Torna alla sezione Home

Pove del Grappa e Veneto ci si aspetta una raccolta di olive molto scarsa nel 2019

Si preannuncia un 2019 molto negativo per la raccolta delle olive in Veneto.

Si prevede una perdita media di oltre il 65% rispetto alla raccolta 2018. A uscirne con le ossa rotte sia la Zona di Pove del Grappa sia la Zona dei Berici Si profilano in vendite perdite economiche che potrebbero essere dell’ordine di decine di milioni di euro. Il 2018 era stato un anno veramente buono con una produzione regionale di 220 mila quintali di Olive.

Il Presidente di Confagricoltura Vicenza Enrico Pinzolo dichiara : Nella migliore delle ipotesi, prevediamo che la raccolta segni perdite dal 60 al 70 per cento – dice Enrico Pizzolo, presidente di Confagricoltura Vicenza -. Trattandosi di olive, è fisiologico che anni carichi, come quello scorso, si alternino ad anni di scarica, ma un quadro così desolante è da catastrofe. Il mese di maggio molto piovoso e freddo ha interferito pesantemente nella fioritura, in quanto il fiore dell’olivo è molto delicato e ha bisogno di un buon clima per svilupparsi. Da giugno è seguito un rialzo termico importante, che ha ulteriormente aggravato la situazione. Infine c’è stato un aumento delle fitopatie, che hanno accentuato la cascola. Molti, avendo poche olive, non hanno neppure trattato adeguatamente contro la mosca olearia e perciò gli attacchi sono stati la botta finale”.

Camminata-tra-gli-Olivi22

 

Vuoi maggiori informazioni?

Chiamaci al numero 0424.558250

Oppure scrivici attraverso questo form per richiedere preventivi o informazioni.


    Accetto il trattamento dei dati personali indicato nella Privacy Policy secondo Reg. UE 2016/679