Nonna Giovanna Cortese di Solagna compie 103 anni

Nella Valbrenta si deve respirare una aria davvero salubre e bere una acqua cheè Elisir di lunga vita visto quanti centenari continuiamo a festeggiare. Infatti Nonna Giovanna […]

Nella Valbrenta si deve respirare una aria davvero salubre e bere una acqua cheè Elisir di lunga vita visto quanti centenari continuiamo a festeggiare.
Infatti Nonna Giovanna Cortese spegne 103 candeline e la vediamo ne video mentre sorride pacifica alla grande festa, circondata dai parenti: 3 figli, due maschi e una femmina, 5 nipoti, 9 pronipoti. Nata e cresciuta a Campese, ha lavorato sino al matrimonio all’ex conceria Finco.
Si è quindi trasferita con il marito Liomante Antonio Bordin, a Campolongo, dove lui prestava servizio come guardiano alla diga di Mignano sul fiume Brenta. Qui Giovanna si è occupata della famiglia e della casa, sino alla pensione del coniuge. Allora la coppia ha deciso di tarsferirsi a Solagna. Dopo la morte del compagno, l’ultracentenaria ha vissuto da sola sino al secolo di vita, arrangiandosi a fare tutto. Da un paio d’anni alloggia alla casa di riposo villa serena, sempre a Solagna, dove i parenti l’hanno raggiunta per dimostrarle tutto il loor affetto. Presente anche il sindaco, Daniele Nervo, come si vede dalle immagini, che non ha voluto mancare allo straodinario compleanno di nonna Giovanna.