Continua l’abbandono di rifiuti nel tratto vicentino della Valsugana

Gli italiani sono forse tutti uguali , ma essere presi in giro da chi si sente migliore e che paga al governo centrale meno soldi non è […]

Gli italiani sono forse tutti uguali , ma essere presi in giro da chi si sente migliore e che paga al governo centrale meno soldi non è bello.

Accade in Valsugana dove assistiamo ad un nuovo tipo di turismo , il turismo di discarica forse.

AL confine soprattutto nei giorni di mercoledì e giovedì troviamo rifiuti aspersi ovunque sotto forma di sacchetti , ma anche rifiuti più grandi come mobili ed elettrodomestici , pneumatici ferro plastica come ad esempio sotto il ponte di Rivalta . I residenti sono oramai oltre il limite , anche perché passi il confine tra le due province e di là è tutto lindo.
Chi è a fare questo ? Automobilisti di passaggio che mollano i rifiuti in provincia di Vicenza perché ci sono meno controlli che in trentino , o lo fanno per una sottomissione psicologica alla superiorità delle province autonome ? O sono i residenti trentini che lasciano di qua in quanto loro non pagano la spazzatura a forfait come noi , ma in funzione del peso ? Non lo sappiamo , ma il risultato è un paesaggio vergognoso.